Home » Pit-Stop

Pit-Stop

Pit-Stop Classic

Pit-Stop Classic - Vincenzo Panza

            

Le Aziende e il proprio Management hanno spesso necessità di fermarsi ai Box per rivedere quei processi che rallentano le attività portando via tempo e concentrazione alle strategie e al business.

Pit-Stop determina la strategia di gara. Pochi secondi ai Box consentono di rivedere le strategie, cambiare le gomme, fare il pieno e favorire una comunicazione più efficace tra pilota e scuderia.
 

 

Ispirandoci al Pit-Stop abbiamo ideato questo format che consente alle Aziende di passare ai Box, dove il team di meccanici è in grado di comprendere le strategie e pianificazioni della scuderia (Management) e verificarne la convergenza con interpretazione e suggerimenti del Pilota (i Collaboratori).

Spesso accade che, per quanto si siano definite con attenzione le strategie e le politiche aziendali, la squadra non sempre è in grado di interpretare correttamente le direttive del Management e spesso il Management non si rende conto che queste divergenze rallentano inevitabilmente il raggiungimento degli obiettivi e rendono difficoltosa l'esecuzione dei processi.

Allo stesso modo il ritmo frenetico delle "operations", nonchè i mutamenti di mercato, portano sempre più a lavorare secondo una logica del "day-by-day", non consentendo di fermarsi per individuare le azioni di ottimizzazione dei processi.

sono sufficienti, infatti, pochi e mirati interventi sui processi per aumentare la produttività in termini di efficienza, efficacia e velocità di realizzazione.

Una rivisitazione dei processi strategici, secondo una logica "bottom-up", associata ad un immagine di un Management attento a ciò, hanno come conseguenza una velocizzazione del business e un innalzamento della motivazione di tutta la squadra.
 
La nostra forza è la concretezza! Offriamo una consulenza concreta in soli 5 giorni.
I° Giornata:
Formazione Manageriale : Spirito Imprenditoriale e Motivazione
II° Giornata: Interviste con tutte le figure chiave dell'organizzazione finalizzate all'individuazione dei processi critici visti attraverso gli occhi dei collaboratori
III° Giornata: Suggerimenti sul ridisegno dei processi critici e discussione con il Management
IV° Giornata: Seconda tornata di interviste con le figure chiave dell'Organizzazione finalizzata al "tuning" organizzativo.
V° Giornata: Presentazione degli interventi organizzativi da implementare

Le 5 giornate non sono consecutive e verranno concordate con il Cliente. 

pit-stop hr

pit-stop hr - Vincenzo Panza

             Pit-Stop HR ha la finalità di misurare il grado di soddisfazione dei collaboratori mediante la somministrazione di un questionario con rilevazione diretta ed elaborazione in tempo reale.

Le 16 domande del questionario indagano gli elementi rilevatori del Benessere Organizzativo individuabili tra i protagonisti del Clima Organizzativo:
INDIVIDUO - GRUPPO - ORGANIZZAZIONE



Il documento finale prodotto da Pit-Stop HR, ha l'obiettivo di:
Rilevare lo stato attuale di benessere dell'organizzazione
Individuare degli indicatori di possibili criticità
Suggerire indicazioni su eventuali piani di azione e proposte di miglioramento attraverso corsi e percorsi formativi con possibilità di ottenere formazione finanziata
Favorire la motivazione attraverso il coinvolgimento e la partecipazione
Facilitare la crescita di un ambiente stimolante e attivo per una maggiore produttività

Gli indicatori che saranno esaminati sono:
Confort dell'ambiente di lavoro
Scorrevolezza operativa
Chiarezza degli obiettivi
Equità organizzativa
Valorizzazione delle competenze
Relazioni interpersonali collaborative
Disponibilità delle informazioni
Percezione e partecipazione al successo dell'organizzazione

Pit-Stop HR ha l'obiettivo di individuare gli indicatori di possibili criticità e proporre corsi e percorsi formativi e azioni di miglioramento

Il Format Pit-Stop HR consente alle Aziende di realizzare una Survey sul grado di soddisfazione dei Collaboratori mediante l'ausilio di un tool interattivo basato su una tipologia di televoto mediante un telecomando che verrà fornito ai collaboratori durante la somministrazione delle 16 domande.

La fornitura dei telecomandi direttamente nella sala ove avviene la votazione, garantisce il massimo anonimato sui risultati.
Il risultato viene raccolto da un concentratore in modo assolutamente impersonale.
Il pieno anonimato è condizione imprescindibile per ottenere la massima sincerità e spontaneità nelle risposte.

Pit-Stop HR prevede che le risposte siano visibili immediatamente a video, in forma grafica nelle 5 variabili proposte, e vengano condivise con tutta la platea fornendo una chiara volontà di trasparenza dell'Azienda con la sola finalità di monitorare e migliorare il clima interno.

Pit-Stop HR
mediante un Team composto da:
Vincenzo Panza: Consulente con esperienza manageriale in contesti multinazionali complessi
Giampaolo Pecorari: Consulente con esperienza in Direzione del Personale maturato in contesti multinazionali complessi
Elisabetta Galbiati: Psicologa e Psicoterapeuta con esperienza in dinamiche individuali e di gruppo
è in grado di interpretare con esperienza le risultanze dell'analisi individuando le potenziali aree di criticità e le azioni di possibile miglioramento

Pit-Stop HR ha la durata di sole 2 giornate:
I° Giornata: Formazione e Survey
II° Giornata: presentazione al Management dei risultai della Survey e presentazione delle azioni migliorative
 
Pit-Stop HR Pit-Stop HR [338 Kb]

pit-stop cash+

pit-stop cash+ - Vincenzo Panza

Pit-Stop Cash+ rappresenta una vera e propria formazione per non addetti ai lavori sulla reazione causa-effetto che ogni azione può, anche inconsapevolmente, produrre sui risultati economico/patrimoniali dell'Azienda.

Sono questi elementi spesso noti solo alla sfera del CFO e del Top Management, che sfuggono alla maggior parte degli enti che quotidianamente svolgono centinaia di attività che possono avere un impatto positivo o negativo sui risultati economici e finanziari dell'Impresa.

Il conoscerli e saperli gestire porta a comportamenti virtuosi in tutte le aree organizzative.

Ciò si ottinene mediante una formazione di base sulle componenti economiche e patrimoniali mostrando, con esempi concreti, come ogni attività sia essa legata alla sfera commerciale, di marcketing, logistica, di produzione o altro, abbia sempre un impatto economico e/o finanziario.

Ancora una volta, nella logica di concretezza del format Pit-Stop si mostrano con esempi concreti di azioni quotidiane le cause-effetto sui risultati aziendali, responsabilizzando e sensibilizzando tutti i livelli organizzativi.

Pit-Stop Cash+ Pit-Stop Cash+ [315 Kb]
Vincenzo Panza